Sotto attacco il server della Ubisoft

Sotto attacco il server della Ubisoft

I server della Ubisoft, software house storica dell'intrattenimento videoludico, sono andati in crash durante la giornata di domenica scorsa; numerosi video giocatori non hanno potuto accedere al gameplay di titoli come Assassin's Creed II e Silent Hunter 5.

Il crash sarebbe dovuto ad un attacco perpetrato come rappresaglia per contestare il nuovo sistema introdotto dalla stessa casa produttrice per la protezione dei propri videogiochi; gli effetti dell'incursione sarebbero però stati alquanto limitati.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo quanto dichiarato dalla stessa Ubisoft, il 95% dei giocatori non avrebbe riscontrato alcun problema, gli altri sarebbero stati disturbati momentaneamente da alcuni tentativi di attacchi di tipo Denial of Service potendo poi procedere tranquillamente con il gioco.

La Ubisoft ha poi sottolineato il fatto che al momento non ci sarebbe alcuna notizia sull'esistenza di copie crackate di Silent Hunter 5 o Assassin's Creed II, il suo sistema di protezione si sarebbe quindi rivelato un successo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.