Lo spammer del BancoPosta è ancora libero di agire

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUSA: broadband da 160 Mb al secondo
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Lo spammer del BancoPosta è ancora libero di agire

Continua la campagna di MrWebmaster.it conto il truffatore, o i truffatori, che stà riempiendo le mailbox di mezza Italia con tentativi di Pishing ai danni degli utenti Banco Posta. Milioni di persone sono esposte giornalmente al pericolo di subire un furto di denaro dal proprio conto corrente.

Per raggirare il maggior numero possibile di utenti, lo spammer invia email con subjects differenziati, gli ultimi che abbiamo identificato sono: "Nuovo Servizio Di Postepay!", "Communicazione !" (scritto proprio in questo modo) e "Per utilizzare i nuovi servizi di Poste.it e necessario identificarsi !" (scritto proprio in questo modo).

In Italia i truffatori possono essere perseguiti solo in seguito a querela della parte lesa, quindi invitiamo chiunque abbia subito un danno a rivolgersi quanto prima alla polizia postale denunciando l'accaduto senza imbarazzo o esitazioni.
Inviatiamo i webmasters e i bloggers a diffondere quanta più informazione possibile presso i loro utenti in modo da ridurre al minimo i guadagni di questi truffatori.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.