Lo stato della broadband in Italia

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteVodafone svela le tariffe per iPhone 4S
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Sono disponibili i dati relativi all'ultima rilevazione svolta da Akamai riguardo alla stato della Rete; per quanto riguarda la diffusione e la velocità media della Banda Larga, il nostro Paese non fa di certo una bella figura, a testimonianza di un ritardo infrastrutturale ormai divenuto cronico.

L'ultima edizione del report di Akamai presenta questa volta alcuni interessanti sorprese, analizzandone i risultati si scopre infatti che il paese in cui la banda larga ad alta velocità è più diffusa non è più la Corea del Sud, ma l'europea Olanda, con un tasso di penetrazione pari al 68%.

In termini globali, i paesi asiatici sarebbero quelli in cui le città metterebbero a disposizone il maggior supporto per le connessioni tramite broadband; la crescita della banda larga coinvolge però anche il Vecchio Continente e gli USA grazie al lavoro fatto per la diffusione della fibra ottica.

Anche la Penisola mostrerebbe segnali di crescita, ma basterebbe fare un confronto tra il nostro tasso di penetrazione della Banda Larga sopra i 5 Mbps (appena il 25%) e il dato degli Olandesi, per rendersi conto della gravità del ritardo italiano in questo settore.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.