Steve Ballmer riorganizza Microsoft in vista della rivoluzione

Il CEO della Casa di Redmond Steve Ballmer ha recentemente diramato un comunicato a tutti i dipendenti dell'azienda nel quale ha voluto spiegare quella che, a suo parere, dovrebbe essere la Microsoft del futuro; un gruppo più orientato al mobile e ai servizi piuttosto che ai Pc.

Steve Ballmer

L'idea del massimo dirigente di Big M sarebbe in pratica quella di unificare tutte le piattaforme attualmente implementate dall'azienda, da Skype a SkyDrive, da Bing ad Azure fino ad OutLook.com, in modo da fornire all'utenza un'esperienza di utilizzo integrata.

Continua dopo la pubblicità...

Il riassetto di Redmond dovrebbe prevedere la creazione di 12 diverse divisioni e allo spostamento di alcuni dirigenti; per cui, ad esempio, Terry Myerson non curerà più soltanto Windows Phone in favore del comparto Operating System Engineering Group.

Per quanto riguarda gli altri riposizionamenti, Julie Larson-Green (ad oggi erede di Steven Sinofsky nella divisione Windows) diventerà la responsabiule del Device and Studios Engineering Group, mentre Satya Nadella e Qi Lu saranno a capo del Cloud and Enterprise Engineering Group e dell'Applications and Services Engineering Group.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.