Steve Jobs attacca Adobe

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: il vero malware è l'uomo
  • SuccessivoiAd: un milione di dollari per una campagna pubblicitaria
Steve Jobs attacca Adobe

Steve Jobs, padrone di Casa incontrastato a Cupertino, ha recentemente siglato una lettera in cui esprime aspre critiche nei confronti di Adobe e in particolare contro le strategie di sviluppo che questa azienda adotta nell'implementazione della tecnologia Flash.

Tante la accuse espresse da Jobs: la Adobe non si contradistinguerebbe per la sua velocità nel lavoro di sviluppo, inoltre, nonostante sia un degli standard più utilizzati, Flash sarebbe una tecnologia insicura ed eccessiva nella richiesta di risorse.

Continua dopo la pubblicità...

Insomma, per quanto riguarda il capo della Apple Internet dovrebbe cominciare a pensare ad una vita senza Flash; continuare a mantenere uno standard (tra l'altro proprietario) senza pensare ad un alternativa valida per il futuro (magari Open) costituirebbe un freno per l'evoluzione del Web.

Jobs propone a chiare lettere l'utilizzo associato di HTML5, CSS3 e JavaScript in sostituzione di Flash; per il patron della Apple Flash sarebbe nato per i Pc, ora che la navigazione diventa sempre più mobile sarebbe arrivato il momento di mandare in pensione questa tecnologia.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.