Sticker nei commenti su Facebook

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteSatya Nadella: niente aumenti per le donne
  • SuccessivoLa Carta di Internet apre alle consultazioni
Sticker nei commenti su Facebook

Il social network più grande della Rete consente ora di inserire degli "adesivi" virtuali (stickers) nei commenti dei propri contatti, nei post pubblicati tramite i gruppi e nei messaggi riguardanti gli eventi resi noti; un'iniziativa pensata per animare maggiormente le bacheche e che fa seguito all'inclusione delle emoticon effettuata lo scorso anno.

Ad annunciare ufficialmente l'introduzione di questa nuova funzionalità è stato Bob Baldwin, uno dei più conosciuti product engineer di Menlo Park; gli stickers (anch'essi già ottimizzati anche per le interfacce basate sul touch screen) saranno disponibili sia sulla release Web di Facebook che tramite le applicazioni per i sistemi operativi mobili Android e iOS.

Continua dopo la pubblicità...

Per quanto tale novità possa sembrare secondaria, essa testimonierebbe l'intenzione di rendere sempre di più Facebook uno strumento per la comunicazione diretta, attualmente infatti gli "adesivi" digitali sono particolarmente diffusi sui programmi per la messaggistica istantanea come WhatsApp (che è a sua volta proprietà del Sito in Blue).

Secondo quanto dichiarato dallo stesso Baldwin, che dovrebbe aver ripreso in parte il noto proverbio orientale secondo il quale per esprimere un concetto "un'immagine vale più di mille parole", gli stickers rappresenterebbero dei tools per comunicare stati emozionali molto più divertenti rispetto ai tradizionali testi.

Gli stickers attualmente disponibili sono per la maggior parte gratuiti; una volta cliccato sulla relativa icona l'utilizzatore potrà visualizzabe cinque categorie differenti tutte predefinite; esse sono "Mi piace" (che non poteva mancare), "mini personaggi LEGO", "Meep", "Pusheen" e le già conosciute emoticons;

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.