Lo strano caso degli embed di Vidme

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Lo strano caso degli embed di Vidme

La 5 Star HD Porn, società della quale dato il nome non è difficile intuire il core business, ha acquisito il controllo di Vidme, piattaforma protagonista di una storia particolarmente travagliata che, come accaduto a molti altri progetti nati nel Web (e non solo), non è riuscita a trovare una forma di sostentamento ottimale dopo l'iniziale successo.

Vidme era in pratica un sito che univa le funzionalità di una piattaforma per lo streaming audio/video autoprodotto, come per esempio YouTube, alla struttura di un forum di discussione aperto ad argomenti di vario tipo, come Reddit. Tale modello di business si era affermato molto rapidamente ma presto l'impegno di risorse necessario al suo funzionamento era risultato tale da non giustificare l'investimento.

Nato nel 2014 come realtà indipendente per volontà del fondatore Warren Shaeffer oggi alla guida dell'audio platform Knowable, Vidme ha dovuto quindi chiudere le attività nel 2017 e i suoi asset erano stati ceduti a Giphy, un servizio che mette a disposizione GIF e sticker animate per social network e servizi di messaggistica istantanea.

In questi giorni però i responsabili di Giphy hanno deciso di liberarsi di Vidme e di cederla alla 5 Star HD Porn che ha fatto quello che ci si aspetta da una società che si occupa di contenuti per adulti quando acquisisce un nome a dominio: tutti i link di Vidme conducono ora a pagine Internet in cui sono presenti immagini pornografiche.

Fin qui niente di strano se non fosse per il fatto che diverse testate prestigiose tra cui HuffPost, Washington Post e New York Magazine si sarebbero ritrovate contenuti in embedded da Vidme tra le proprie pubblicazioni. Articoli incentrati su tematiche anche rilevanti hanno così finito per includere riferimenti a risorse palesemente "off-topic".

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti