Symantec e Polizia Postale contro il crimine informatico

Symantec e Polizia Postale contro il crimine informatico

La Symantec, uno dei più grandi produttori mondiali di antivirus, e la Polizia Postale, hanno firmato un protocollo d'intesa per unire gli sforzi nella lotta contro il crimine informatico; secondo gli ultimi dati questo fenomeno è infatti in forte crescita nel nostro Paese.

A rivelarlo sarebbe il recente rapporto intitolato Norton cybercrime human impact report, i dati raccolti mostrerebbero come circa il 69% degli Italiani siano stati colpiti almeno una volta da un tentativo di raggiro telematico, il 51% di essi avrebbe almeno un virus nel proprio Pc.

Continua dopo la pubblicità...

Il numero dei truffati, cioé delle persone che hanno effettivamente subito delle perdite economiche a seguito di un crimine telematico, si aggirerebbe attorno al 10%; la percentuale di coloro che hanno subito un furto di identità si aggirerebbe invece attorno al 4%.

Ma il dato più preoccupante riguarderebbe invece la percentuale degli Italiani (circa il 51%) che, pur essendo informati e coscienti sui rischi inerenti la navigazione su Internet, non sarebbero comunque disposti a modificare il prorio comportamento in Rete.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.