Tablet si ma non 3G

Secondo una recente rilevazione svolta da IDG, gli utenti sarebbero particolarmente entusiasti della possibilità di acquistare un tablet, ma ciò non si tradurrebbe nella propensione a possedere un modello 3G, le versioni WiFi Only sarebbero, infatti, di gran lunga preferite.

Ma non basta, i potenziali acquirenti sarebbero spesso disincentivati all'acquisto dal fatto che la connessione mobile sia vincolata al 3G, segno che l'utenza tenderebbe (correttamente) a considerare i tablet più come dei computer che come degli smartphone avanzati.

Continua dopo la pubblicità...

Le ragioni di questo orientamento sarebbero da ricercarsi unicamente nell'aspetto più puramente economico della questione, un utente che già paga un piano tariffario per il suo smartphone non sarebbe disposto ad attivarne un altro per il proprio tablet.

La soluzione al problema potrebbe essere una tariffa congiunta per la mobilità tramite smartphone e tablet o al limite un unico abbonamento; in ogni caso non sembra che in futuro come oggi gli utenti saranno disposti a pagare due volte per uno stesso servizio, anche se utilizzato da device differenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.