I tablet-utenti non amano pagare per le notizie

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle elimina il "+" dalle ricerche
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Secondo una recente ricerca svolta da Pew Research Center in collaborazione con il gruppo The Economist, gli utilizzatori dei tablet comincerebbero ad acquisire una propria fisionomia, naturalmente differente da quella degli utilizzatori di Pc, ma non in tutto.

Per quanto riguarda gli USA, i possessori di tablet sarebbero in buona parte persone che possono contare su un buon reddito e che hanno raggiunto da tempo l'età adulta (l'11% degli adulti americani avrebbero acquistato una "tavoletta magica" per esigenze personali o di lavoro).

In media il tablet verrebbe utilizzato dai suoi possessori per 90 minuti al giorno e in prevalenza per la navigazione sul Web, molto diffusi anche la consultazione della posta elettronica e dei profili sui social network, la lettura di libri in formato digitale e, naturalmente, i giochi.

Il 53% degli utenti utilizzerebbe il proprio dispositivo per la lettura di news in Rete, ma solo il 14% avrebbe pagato per accedere ad esse, la percentuale di coloro che sarebbero disposti a pagare meno di 5 dollari al mese per le notizie on line non supererebbe i 21 punti percentuale, un dato non particolarmente incoraggiante per gli editori che hanno deciso di puntare su questo modello di business.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.