Tariffe troppo alte per SMS e navigazione mobile

Secondo una recente indagine svolta dall'autorità Antitrust e da AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), in Italia le tariffe applicate dagli operatori per la fornitura di SMS, MMS e navigazione mobile sarebbero ancora troppo alte per garantire condizioni favorevoli ai consumatori.

Il pesante giudizio è stato dettato da un'analisi approfondita dei prezzi praticati da tutti i principali providers di servizi telefonici della Penisola, nessuno di essi ha però dimostrato di applicare una politica tariffaria adeguata per dare il via ad una concorrenza che potrebbe garantire un maggior accesso ai servizi mobile da parte dell'utenza.

Continua dopo la pubblicità...

A presentare anomalie è in particolare il mercato degli SMS, utilizzatissimi in Italia tanto da rappresentare da soli il 60% del fatturato in questo settore; il costo medio per SMS sarebbe di 15 cent a messaggino contro gli 11 previsti dal Regolamento Comunitario diretto a normare le tariffe per gli SMS.

Quasi a sorpresa, ne consegue che gli SMS in Italia sono spediti molto meno che in altri paesi con una percentuale di circa 48 utilizzatori su 100; in Gran Bretagna, Francia e Germania gli SMS sono utilizzati invece dall'80% degli utenti di telefonia mobile.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.