Telecom Italia nel mirino di Hutchinson Whampoa

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteiPad mini, buone prospettive per la registrazione del marchio
  • SuccessivoWindows Xp: ancora un anno prima della pensione

Telco è il nome della holding internazionale che controlla la nostrana Telecom Italia, di essa fa parte anche il colosso spagnolo Telefónica che ne è l'azionista di maggioranza; quest'ultima sarebbe stata contattata di recente da investitori cinesi per la cessione della sua quota di Telecom Italia.

Tale quota, che in solido corrisponderebbe a circa 1.2 miliardi di euro, sarebbe nel mirino della Hutchinson Whampoa, il gigante cinese con sede ad Hong Kong che controlla a sua volta la H3G; per cui nel futuro di Telecom Italia potrebbe esservi una fusione con 3 Italia.

Secondo indiscrezioni, l'obiettivo della HW sarebbe quello di acquisire inizialmente il 25% del capitale societario per poi arrivare al 29,9%; in questo modo, tramite un'acquisizione che finirebbe per costare circa 2.5 miliardi di euro, gli asiatici dovrebbero acquisire la governance dell'azienda italiana senza la necessità di un'Offerta Pubblica d'Acquisto (OPA).

Smentite a parte, Telco avrebbe negato la veridicità de i rumors circolanti, una fusione come quella prospettata potrebbe non essere consentita dall'Antitrust, questo perché Telcom Italia e 3 Italia insieme rappresenterebbero il 45% del mercato telefonico mobile della Penisola; troppo per non temere possibili effetti negativi sulla concorrenza.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.