Torvalds critica il kernel di Linux

Torvalds critica il kernel di Linux

Linus Torvalds, informatico finlandese creatore del sistema operativo Linux, si è recentemente detto scontento relativamente agli ultimi sviluppi che ultimamente hanno coinvolto il kernel suo Os Open Source. Le sue lamentele sono state esposte durante il LinuxCon 2009.

Secondo Torvalds, il kernel sarebbe cresciuto in modo disordinato, eccessivo e sproporzionato; il creatore di Linux ha calcato la mano descrivendo una situazione ormai irrecuperabile in quanto sarebbe già troppo tardi per apportare eventuali correzioni.

Continua dopo la pubblicità...

Gli effetti di questo sviluppo irrazionale sarebbero molteplici: continue esigenze di eliminare vulnerabilità tramite l'applicazione di patch, diminuzione del livello delle prestazioni, scarsa concorrenzialità del prodotto rispetto ai sistemi operativi di Microsoft e Apple.

Ogni giorno vengono aggiunte 11 mila righe di codice al kernel di Linux, un incremento esponenziale che ha portato la più nota piattaforma Open Source del Mondo a crescere nell'arco di appena un anno di oltre 2,7 milioni di righe.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.