Il tramonto di Bebo.com

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle e il giro d'affari miliardario della pubblicità
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Strana storia quella di Bebo.com, un social network che nel 2008 era riuscito ad entrare nella Top 20 dei siti più visitati del Web e che ora risulta invece irraggiungibile; per il progetto è arrivata l'ora della definitiva chiusura? Le cose sembrerebbero stare così.

Bebo

Bebo.com nacque nel 2005 grazie ad un'idea di Michael e Xochi Birch che volevano creare una piattaforma sociale dedicata appostitamente agli adolescenti; il successo fu tale che nel 2008 la AOL decise di acquistarlo per la stratosferica cifra di 850 milioni di dollari.

Probabilmente il futuro di Bebo.com avrebbe potuto essere diverso e più fortunato, ma la nuova proprietà, avendo considerato in particolare la grande diffusione del fenomeno Facebook, avrebbe deciso di non investire ulteriormente sul progetto.

La AOL sarebbe stata intenzionata a porre fine al progetto già a metà del 2010, ciò però non avvenne perché Bebo.com fu poi acquistato da un'altra azienda per soli 10 milioni di dollari; il destino del social network, tuttavia, sembrava essere già segnato e ora sarebbe arrivata la fine.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.