Il trojan che attacca il conto in banca

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteBrunetta vuole un Pc per famiglia
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Il trojan che attacca il conto in banca

Tutto sommato Clampi può sembrare anche un nome simpatico, ma si tratta dell'appellativo con cui è stato battezzato un pericoloso trojan i cui effetti possono essere devastanti: il suo scopo è infatti quello di accedere ai dati bancari dei proprietari dei Pc infettati.

Clampi ha il compito di insediarsi all'interno del sistema che gestisce una determinata postazione, una volta superati gli eventuali ostacoli è in grado di registrare i dati relativi alle operazioni bancarie effettuate da un utente sottraendogli i codici necessari per l'autenticazione.

Il trojan, conosciuto anche con i nomi di Ligats o Ilomo, ha già colpito un migliaio di Pc nel Regno Unito e "vanta" numerose vittime anche negli Stati Uniti; il distretto scolastico americano di Western Beaver si è visto sottrarre ben 700 mila dollari tramite questo malware.

Si tratta di una minaccia già conosciuta dagli esperti di sicurezza, Symantec afferma che soltanto ora si comincia a comprendere il funzionamento di questo trojan che può trasmettersi ai Pc anche attraveso siti Web apparentemente innocui.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.