Trovare lavoro con Google for Jobs

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteRealtà aumentata e virtuale, come vanno le vendite?
  • SuccessivoFacebook vuole mettere al sicuro le immagini del profilo
Trovare lavoro con Google for Jobs

Dopo LinkedIn, divenuto da alcuni mesi proprietà della Microsoft, anche Big G ha deciso di lanciare una sua piattaforma dedicata sia alle offerte di lavoro delle aziende che agli utenti in cerca di un'occupazione. Questo servizio prende il nome di Google for Jobs, è stato presentato nel corso dell'evento Google I/O 2017 ed è disponibile per ora soltanto negli USA.

Google for Jobs sarebbe stato concepito per proporre una nuova modalità di catalogazione degli annunci di lavoro; l'algoritmo implementato da Mountain View cercherà di eliminare quanto più possibile i duplicati e, grazie alle tecnologie per l'Intelligenza Artificiale, proporrà a ciascun utente soltanto i contenuti di suo interesse.

Continua dopo la pubblicità...

Per effetture le ricerche di lavoro basterà utilizzare il classico form di Google, è stato quindi scelto di non creare una sezione separata e di proporre il nuovo strumento all'interno di un ambiente già molto familiare agli utilizzatori. Gli sviluppatori hanno comunque previsto una serie di filtri che permetteranno di ottenere risultati più precisi.

Le ricerche potranno essere geolocalizzate per chi desidera trovare un impiego all'interno di una specifica area geografica, sarà poi possibile filtrare i risultati sulla base di determinate mansioni o utilizzando altri criteri, come per esempio la data di pubblicazione dell'annuncio e la tipologia di azienda che ha dato vita alla campagna di reclutamento.

Oltre a LinkedIn e a Google for Jobs esiste anche un'altra grande realtà dedicata alla ricerca di lavoro: Facebook Jobs, va detto però che il servizio di Big G non è e per ora non vuol essere un social network, si limita invece (per così dire) ad organizzare in modo più razionale gli annunci che ogni giorno vengono pubblicati in Rete.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.