Trustpilot: no alla censura delle recensioni

Trustpilot: no alla censura delle recensioni

Trustpilot, a livello globale una delle più note piattaforme online per la pubblicazione di recensioni, ha deciso di modificare il modo in cui gestisce le opinioni condivise dai consumatori quando esse vengono segnalate dalle aziende. Non di rado infatti le attività commerciali contattano questo tipo di servizi per controbattere ad un commento negativo o per richiederne la cancellazione.

Da parte sua Trustpilot manterrà le recensioni visibili al resto degli utenti mentre sono oggetto di indagine, tale iniziativa è stata concepita con lo scopo di evitare che gli autori possano sentirsi censurati. Un recente studio sottolinea infatti come 4 consumatori su 10 (per la precisione il 42%) si dichiarano preoccupati per la propria libertà di espressione quando scrivono una recensione in Rete.

Le policy precedentemente osservate dal gruppo danese prevedevano invece che le recensioni segnalate e oggetto di indagine venissero nascoste fino alla sua conclusione, questa politica continuerà comunque ad essere osservata per tutti i contenuti considerati potenzialmente nocivi o illeciti, come per esempio quelli apertamente diffamatori.

Le recensioni rimarranno visibili per tutelare la libertà di espressione degli utenti

Come affermato in proposito da Peter Mühlmann, fondatore e CEO di Trustpilot, la censura delle recensioni è una realtà a cui i responsabili della piattaforma non sono disposti a rassegnarsi. Permettere agli utenti di condividere in totale libertà e in qualunque momento le proprie esperienze, quindi non soltanto quando le opinioni sono favorevoli alle aziende, è il motivo per cui il servizio stesso è stato creato.

Continua dopo la pubblicità...

Nel corso del 2020 Trustpilot ha assunto diversi impegni finalizzati a garantire la libertà e la veridicità delle recensioni, tra questi ultimi è possibile citare anche il divieto di offrire incentivi alla recensione da parte delle imprese, il rafforzamento del sistema di avvisi ai consumatori e una maggiore trasparenza sulle pagine dei profili aziendali.  

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.