Uno Tsunami si abbatte sul Mac

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl ministro condanna la pirateria
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

E' stato identificato un nuovo Trojan Horse in grado di infettare i sistemi Mac OS X, questa minaccia prende il nome di Tsunami e consiste in pratica in una backdoor prodotta riconvertendo un eseguibile originariamente concepito per attaccare le distribuzioni basate sui Kernel Linux.

Il nome della backdoor sorgente è Kaiten, un malware in grado di effettuare chiamate verso remoto attraverso i canali IRC, l'idea è che Tsunami (come il suo predecessore) sia stato realizzato per creare una botnet da utilizzare per attacchi di tipo DDoS (Distributed Denial of Service).

Nel giro di poche settimane, Tsunami è il secondo malware ad aver suscitato un alto livello d'attenzione tra quelli che colpiscono i sistemi Mac, il primo è stato Flashback.C; segno di un interesse sempre maggiore dei virus writers per le piattaforme della Apple.

Recentemente la Sophos, società specializzata nella creazioni di soluzioni per la sicurezza informatica, ha voluto ricordare agli utenti Mac che il fatto che al momento esistano poche minacce per Mac Os X non significa che questo sia completamente immune da infezioni.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.