I tweets tornano tra i risultati delle ricerche di Google

I tweets tornano tra i risultati delle ricerche di Google

I responsabili del Sito Cinguettante e quelli di Mountain view hanno reso noto che i tweets pubblicati dagli utenti verranno indicizzati in tempo reale divenenendo disponibili tra i risultati del motore di ricerca più utilizzato della Rete; il criterio del loro ordinamento sarà la rilevanza e la loro collocazione sarà visibile di fianco a quella della classica SERP.

A tal proposito Twitter e Google avrebbero dato vita ad una partnership commerciale che, almeno per il momento, avrà effetto soltanto per gli utenti di Big G che operano dagli Stati Uniti, inoltre, tale funzionalità sarà accessibile soltanto per gli utilizzatori di dispositivi mobili basati sui sistemi operativi Android e iOS.

Continua dopo la pubblicità...

Il sistema ideato dagli sviluppatori per evidenziare i tweets dovrebbe essere molto semplice; una ricerca basata sul nome di un personaggio pubblico che possiede un account su Twitter produrrà per esempio dei risultati che saranno prelevati direttamente dal profilo di quest'ultimo così come da altri profili che fanno riferimento ad esso.

Questa collaborazione non sarebbe però del tutto inedita, le due aziende avevano provato a dar vita ad un'inziativa simile già nel periodo compreso tra il 2009 e il 2011, quest'ultima però non arrivò mai ad un completamento e i tweets rimasero per lungo tempo al di fuori dell'ecosistema di Big G e del suo search engine.

Questa volta tale feature sarebbe stata concepita seguendo il criterio del mobile first, da parte sua il gruppo di Larry Page e soci avrà la possibilità di accedere al database della creatura di Jack Dorsey (e soci), mentre questi ultimi godranno dell'immensa mole di traffico prodotta dal network del partner per incrementare il bacino dei propri utenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.