Twitter è una grande scatola vuota?

Twitter è una grande scatola vuota?

Secondo un recente studio voluto dal gruppo Yahoo! e intitolato Who Says What to Whom on Twitter ("Chi dice cosa a chi su Twitter"), il servizio di microblogging più conosciuto della Rete sarebbe nelle mani di una ristretta cerchia di frequentatori assidui.

Sulla base delle conclusioni della ricerca, meno dell'1% degli iscritti a Twitter genererebbe da solo il 50% dei Tweets pubblicati, facendo un rapido calcolo sembrerebbe che appena 20 mila persone siano in grado di determinare la fortuna di una piattaforma valutata miliardi di dollari.

Continua dopo la pubblicità...

Se i dati raccolti fossero confermati si potrebbero trarre facilmente due conclusioni: Twitter sarebbe in grado di attirare iscrizioni con estrema facilità ma sarebbe molto meno efficace nel fidelizzare l'utenza; in secondo luogo, Twitter sarebbe in realtà molto meno "social" di quanto non voglia far credere.

Ad oggi vengono pubblicati su questa piatatforma circa 140 milioni di micropost al giorno, la maggior parte di essi sarebbe prodotta dai "soliti noti" tra cui giornalisti, bloggers e personaggi del mondo dello spettacolo; 140 milioni di Tweets sono tanti, ma siamo sicuri che qualcuno li legga veramente anche in minima parte?

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.