Twitter introduce l'autenticazione a due fattori

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteTre biosfere per il nuovo quartier generale di Amazon
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Twitter introduce l'autenticazione a due fattori

Il colosso del microblogging sociale Twitter, al fine di porre un argine al problema (un po' troppo frequente) della violazione dei profili, ha deciso di introdurre un nuovo sistema per l'autenticazione in due fasi che potrà essere attivato a richiesta degli utenti.

Il nuovo sistema - che non sarà attivo di default ma dovrà essere esplicitamente richiesto mettendo un flag nella pagina delle impostazioni del proprio account - consentirà di implementare un maggior livello di sicurezza in quanto per accedere all'account non sarà più sufficiente inserire username e password ma sarà altresì necessario inserire un codice di verifica di tipo one-time che si riceverà direttamente sul proprio cellulare ogni volta che si effettuerà l'accesso a Twitter.

Continua dopo la pubblicità...

Adottando tale meccanismo le procedure per l'accertamento delle identità dovrebbero rivelarsi molto più sicure, ad oggi infatti la classica autenticazione tramite username e password risulterebbe troppo debole per la difesa contro i tentativi d'intrusione, purtroppo sempre più frequenti soprattutto a scapito di personaggi famosi, aziende ed istituzioni.

Gli utenti che vorranno adottare il nuovo sistema dovranno indicare il proprio recapito telefonico, fatto questo la piattaforma permetterà di condurre un semplice test che, se superato, consentirà di passare alla fase di identificazione vera e propria.

La "vecchia" e continuamente dimenticata password non verrà però accantonata, più propriamente essa diventerà, insieme al codice ricevuto per SMS, una delle due chiavi (o "fattori") necessarie per accedere al proprio account in tutta sicurezza.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.