Twitter presenta il nuovo Analytics

Twitter presenta il nuovo Analytics

Il colosso del microblogging Twitter ha presentato alcuni nuovi strumenti finalizzati a rendere ancora più semplici le attività di promozione degli annunci pubblicitari; tale iniziativa sarebbe mirata ad incrementare il rendimento dell'advertising sulla piattaforma, un social network sempre alla ricerca di un modello di business sicuro per la monetizzazione.

I vertici del gruppo che fa capo al Sito Cinguettante sembrerebbero aver capito che per soddisfare le richieste degli investitori, e per garantire un futuro prospero per il progetto, non potranno puntare esclusivamente sulla'incremento degli utenti; ciò anche per via del fatto che Twitter sembrerebbe aver registrato dei problemi di crescita nel corso degli ultimi trimestri.

Ora gli inserzionisti potranno contare su un servizio Analytics molto più completo che in passato, in questo modo avranno la possibilità di capire quali tweets sono in grado di produrre un numero maggiore di conversioni, quali riescono a generare maggior seguito presso gli iscritti e quali influiscono negativamente sulle performances promozionali.

Ora il tool mostrerà un riepilogo degli ultimi 28 giorni riguardante l'andamento dei tweets nonché i dati relativi alle visualizzazioni, anche quelle che coinvolgono il profilo; largo spazio per i dati inerenti le menzioni e i followers con la possibilità di individuare i contenuti più popolari, i top followers, i multimedia più popolari e così via

Continua dopo la pubblicità...

Gli inserzionisti riceveranno poi consigli e suggerimenti sull'ottimizzazione delle campagne e indicazioni su come incrementare le prestazioni (e quindi il ritorno d'investimento) degli annunci sponsorizzati; nonostante il nuovo impianto Twitter Analytics rimmarrà in ogni caso una piattaforma pubblica.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.