Twitter sperimenta nuove vie per superare il limite 140 caratteri

Twitter sperimenta nuove vie per superare il limite 140 caratteri

Il limite dei 140 caratteri per singolo post è una delle caratteristiche che hanno contribuito a costruire l'dentità di Twitter e a decretarne il successo; ora però il social network creato da Jack Dorsey ha necessità di estendere la propria community che da alcuni anni mostra qualche difficoltà in termini di crescita, andare oltre tale limite potrebbe essere una soluzione a tale problema.

Ma come permettere la pubblicazione di tweet più lunghi senza snaturare la piattaforma? A tal proposito gli sviluppatori starebbero sperimentando una nuova impostazione che dovrebbe permettere di concatenare i post tra loro. Pubblicati uno dopo l'altro tali contributi potrebbero ospitare contenuti più lunghi di quelle comunemente inseriti su Twitter.

In questo modo il limite dei 140 caratteri non dovrebbe essere eliminato pur consentendo la scrittura di interventi di più ampio respiro; attualmente è già possibile concatenare diversi tweet, ma ciò deve essere fatto manualmente dal loro autore, con il nuovo sistema sarà invece lo stesso servizio a suddividere automaticamente i post maggiormente articolati.

Si tenga conto del fatto che, per il momento, nessuno dei portavoce di Twitter avrebbe confermato ufficialmente questa modifica o il fatto che essa sia ad oggi in fase di test. Inoltre, anche se lo fosse, non è comunque detto che la sua implementazione debba concludersi con un'integrazione, in merito a questo aspetto molto dipenderà dal tenore dei feedback.

Continua dopo la pubblicità...

In ogni caso negli ultimi tempi la piattaforma sta evolvendo proprio per consentire la pubblicazione di tweet più lunghi, si pensi per esempio alla recente esclusione di elementi come link e immagini dal conteggio dei caratteri. Il social network deve però misurarsi anche con una parte rilevante dei suoi iscritti che preme perché il limite dei 140 caratteri venga mantenuto.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.