Twitter: video fino a 140 secondi

Twitter: video fino a 140 secondi

Il colosso del microblogging Twitter permette già da tempo di pubblicare video sulla sua timeline, l'unico limite previsto dai gestori del social network era quello di una durata massima non superiore ai 30 secondi; ora il supporto per questi contenuti è stato esteso e gli iscritti potranno postare filmati più lunghi, fino a 140 secondi.

La scelta di un nuovo limite pari a 2 minuti e 20 secondi è probabilmente curiosa ma di certo non casuale, il Sito Cinguettante è infatti noto per accettare tweets non più lunghi di 140 caratteri, il numero "140" è quindi una sorta di "marchio di fabbrica" del gruppo capitanato da Jack Dorsey e per ora non ci sarebbe alcuna intenzione di alterare questo valore in futuro.

La novità riguarderà anche la piattaforma per il video sharing Vine, che è un'applicazione di Twitter; in pracedenza quest'ultima prevedeva una durata massima di 6 secondi per la creazione di trailer associati a contenuti più lunghi, ora le anteprime potranno arrivare a 30 secondi. L'aggiornamento riguarderà inizialmente soltanto un gruppo ristretto di utilizzatori.

E' da sottolineare che le modifiche apportate non riguarderanno i cosiddetti "editori selezionati", essi infatti continueranno a poter pubblicare video della durata massima di 10 minuti. In ogni caso l'allungamento dei tempi per i contenuti dovrebbe consentire anche agli editori "standard" di proporre produzioni più coinvolgenti.

Continua dopo la pubblicità...

L'upgrade si accompagna con l'implementazione di una nuova applicazione denominata Engage, anche quest'ultima è stata sviluppata per la produzione video ma con particolare attenzione agli utilizzatori maggiormente seguiti; sostanzialmente si tratta di un sistema per monitorare i comportamenti degli spettatori in modo da migliorare l'engagement dei propri contenuti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.