Ubuntu porterà le Web Apps sul desktop

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCina: boom delle connessioni ad Internet in mobilità
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Ubuntu porterà le Web Apps sul desktop

Ubuntu 12.10 (nome in codice "Quantal Quetzal"), cioè la versione della nota distribuzione Linux che verrà rilasciata il prossimo ottobre, dovrebbe integrare una nuova feature denominata WebApp studiata per portare sul desktop servizi completamente Internet based.

L'idea della Canonical, società distributrice della distro, dovrebbe essere quella di mandare definitivamente in pensione la ormai sempre meno chiara distinzione tra software hard coded e Web applications; un progetto che ricorda un'analoga iniziativa di Mozilla denominata Prism.

Continua dopo la pubblicità...

Prism, pensato per essere integrato in Firefox, nacque però molto probabilmente in anticipo sui tempi, WebApps arriva invece proprio quando la Rete è coinvolta da una vera rivoluzione che passa per le connessioni mobili arrivando fino ad HTML5.

Concepito come estensione di Firefox, WebApp dovrebbe consentire di aprire, utilizzare e interrogare risorse e piattaforma Internet senza la necessità di aprire un browser; tra le prime App disponibili dovrebbero esserci ache dei client per l'interazione con Facebook, Twitter e Gmail.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.