La UE abbassa il volume dei player Mp3

La UE abbassa il volume dei player Mp3

Meglena Kuneva, il Commissario per la protezione dei consumatori dell'Unione Europea, illustrerà dettagliatamente nei prossimi giorni un progetto per la diffusione di nuovi standard a tutela dell'udito dei consumatori che mira ad abbassare il livello del volume nei player multimedilali.

Per il momento non sono state diffuse molte informazioni sul piano studiato dalla Kuneva e dalla sua Commissione, anticipazioni parlano di un'importante norma che dovrebbe abbassare il limite consentito per i player da 100 a 80 decibel.

Secondo un recente studio condotto dalla SCENIHR (Scientific Committee on Emerging and Newly Identified Health Risks), nel Vecchio Continente una percentuale di utilizzatori di player multimediali oscillante tra il 5 e il 10% sarebbe a rischio di presentare in futuro seri danni all'udito.

In pratica, nei prossimi anni circa 10 milioni di cittadini europei potrebbero diventare completamente sordi; chiaramente le fasce di età più esposte a questo rischio sono quelle giovanili, i giovani (ma anche i bambini) sono grandi utilizzatori di lettori Mp3.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.