La UE decide sul "diritto all'oblio"

Almeno teoricamente ciò che compare in Rete è destinato a rimanere in Rete, soprattutto se viene condiviso tra più utenti e copiato più volte; non tutti però gradiscono questa caratteristica del Web e preferirebbero poter godere, quando richiesto, del diritto ad essere dimenticati.

Di questo delicato argomento si è recentemente discusso in seno alla Commissione Europea per la giustizia e la cittadinanza, il diritto a vedere cancellati i dati che ci riguardano dalle reti sociali dovrebbe presto dar vita ad una normativa comunitaria a riguardo.

Il tema è particolarmente annoso, non di rado infatti finiscono in Rete - e in particolare sui social network - commenti, immagini e video che potrebbero arrecare pregiudizio ad un utente; quest'ultimo dovrebbe avere la possibilità di ottenere la cancellazione definitiva se lo desidera.

Per mettere a disposizione una nuova normativa relativamente a questo tema sarà necessario operare una revisione delle direttive europee per la protezione dei dati personali; essendo state approvate nel 1995 esse non sarebbero più adatte all'attuale evoluzione delle tecnologie per la comunicazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.