UE: un fondo sovrano per il digitale

UE: un fondo sovrano per il digitale

Il Centro Europeo di Strategia Politica, soggetto parte della Commissione Europea ma operante indipendentemente da essa, avrebbe in progetto di creare un fondo sovrano dedicato all'economia digitale che permetta agli stati membri di concorrere unitariamente in un settore oggi dominato dagli Stati Uniti e dallo sterminato mercato cinese.

Le preoccupazioni in ambito UE riguarderebbero in particolare quest'ultimo, le aziende cinesi agiscono infatti in un contesto per molti aspetti deregolamentato con in più il supporto diretto da parte del governo di Pechino che, a differenza di quanto accade nel Vecchio Continente, non avrebbe alcuna difficoltà a fornire aiuti di stato quando li ritiene necessari.

In tali condizioni la Cina sarebbe in grado di generare economie di scala che l'Europa non riuscirebbe ad esprimere con le risorse attualmente disponibili, ciò considerando anche il fatto che molte delle iniziative economiche cinesi di grande successo hanno potuto affermasi rapidamente sfruttando tecnologie sviluppate in Occidente.

Stando a quanto dichiarato dagli esponenti del Centro, le diseconomie comunitarie sarebbero una conseguenza diretta dell'incapacità di creare una massa critica generata tramite il contributo simultaneo di tutti gli stati membri. Un fondo sovrano potrebbe risolvere almeno in parte questo problema, questo anche con lo scopo di difendersi dall'aggressività degli investitori stranieri.

Continua dopo la pubblicità...

A livello globale non mancherebbero certo gli esempi di iniziative virtuose, come per esempio il fondo creato da Singapore che mette a disposizione 100 miliardi di dollari versati da 40 stati diversi con cui finanziare ricerca e sviluppo, effettuare acquisizioni di importanza strategica e promuovere i progetti più innovativi anche in fase di commercializzazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.