UE: GDPR Vs. Privacy Shield

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAGCOM: crescono traffico dati e spedizioni
  • SuccessivoMiSE: cresce il numero delle startup italiane
UE: GDPR Vs. Privacy Shield

La Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha stabilito che nessuna compagnia operante nello spazio dell'Unione Europea è autorizzata a inviare i dati dei propri utenti verso server residenti negli Stati Uniti, il Privacy Shield sarebbe quindi del tutto inadeguato alla luce di quanto previsto dal Comitato Europeo per la Protezione dei Dati.

Il Privacy Shield è nello specifico una proposta di accordo per gli scambi di dati personali a scopo commerciale tra UE e USA. Fortemente promossa da Washington, e parimenti osteggiata dal Vecchio Continente, se approvata essa avrebbe permesso alle aziende statunitensi di agire in deroga al GDPR (General Data Protection Regulation).

Continua dopo la pubblicità...

La decisione della Corte deriva dal fatto che la legge sulla privacy in vigore negli Stati Uniti non ha mai offerto ai cittadini europei i necessari diritti di protezione dei dati, a suo tempo la Commissione Europea negoziò alcuni strumenti per garantire che le informazioni degli utenti venissero tutelate durante il trasferimento negli USA ma il Privacy Shield venne considerato da subito insoddisfacente.

A ciò si aggiunga che, ritenuto inadeguato il livello di protezione garantito dalle normative statunitensi, tutte le società coinvolte (basti pensare a quelle che fanno capo ai social network) dovranno modificare prima possibile le proprie modalità di trattamento dei dati, questo perché quelle attuali vengono applicate in violazione del GDPR.

L'unico appiglio per le compagnie statunitense è per ora l'articolo 49 del regolamento, quest'ultimo consente infatti i trasferimenti transcontinentali ma soltanto dopo aver fornito all'utenza tutti i dettagli necessari per formulare esplicitamente un consenso informato. E' comunque bene sottolineare che l'espressione di tale consenso non esula le aziende dal rispetto del GDPR.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.