La UE potrebbe multare i produttori di lettori CD e DVD

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle compra Sparrow per gestire la posta elettronica
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

La commissione Antitrust dell'Unione Europea avrebbe identificato un "cartello" composto da 13 case produttrici di drive per la lettura di CD e DVD che avrebbero preso accordi contro la libera concorrenza per mantenere alto il prezzo dei dispositivi commercializzati.

Le pratiche scorrette denunciate dai membri della commissione sarebbero state condotte per anni (almeno 5) a danno dei consumatori, esse avrebbero riguardato sia i lettori ottici installati sui Pc Desktop che quelli montati sui computer portatili come i notebook.

Se le accuse formulate dovessero trovare il conforto delle prove, la UE potrebbe dar vita ad un processo contro gli autori di quella che sarebbe considerata come la più grande violazione delle leggi europee sul libero mercato mai effettuata nella storia dell'Unione.

Per il momento non sono noti i nomi delle aziende coinvolte, quel che si sa è invece che, date le normative vigenti, esse rischierebbero di incorrere in pesanti sanzioni, cioè fino al 10% degli introti annuali maturati nell'esercizio della propria attività.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.