Per la UE la Rete vale solo 1 miliardo di euro

Per la UE la Rete vale solo 1 miliardo di euro

Per quanto si insista sul fatto che la crisi che ha coinvolto il Mondo intero in questi anni sia ormai finita, essa continuerebbe a produrre i suoi effetti negativi; a pagarne il prezzo questa volta sarebbe persino la Rete per la quale l'Unione Europea avrebbe deciso di stanziare appena 1 miliardo di euro.

La cifrà citata potrebbe apparire anche alta, ma in realtà essa rappresenterebbe meno di un nono dei 9.2 miliardi di euro stanziati soltanto lo scorso anno dagli stati membri per lo sviluppo di progetti legati alla diffusione della Banda Larga nel territorio del Vecchio Continente.

Continua dopo la pubblicità...

Inutile dire che la Penisola potrebbe essere una della nazioni a pagare le conseguenze più gravi di tale decisione, questo perché da una parte la nostra rete dati appare inadeguata ai tempi e dall'altra gli obiettivi previsti dall'Agenda Digitale potrebbero risultare irraggiungibili.

Nello specifico, lo stanziamento dovrebbe essere suddiviso in modo che la maggior parte dei finanziamenti vadano a sostenere infrastrutture, servizi di eProcurement, tecnologia per la salute e Open Data; il restante 15% dovrebbe invece essere destinato al Broadband... un po' pochino per sperare di colmare le lacune della penisola.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.