UK: sfida finale al P2P

Il Governo di Sua Maestà sarebbe pronto a mettere in atto un progetto realizzato con l'intento di ridurre drasticamente il numero di frequentatori delle reti di P2P a scopo illegale (si parla di percentuali che vanno dal 70 all'80%).

A rivelarlo è l'autorevole Guardian, il progetto avrebbe dovuto rimanere segreto ma evidentemente così non è stato: gli sharers dovrebbero prima ricevere una lettera di avvertimento, in caso di recidiva il loro account verrebbe sospeso fino all'invio di un impegno scritto a non ripetere l'illecito.

In caso di ulteriore recidiva l'account verrebbe sospeso definitivamente dall'ISP in modo che l'utente non possa più connettersi alla Rete.
Considerando che gli utenti P2P nel Regno Unito sono circa 6,5 milioni, viene da chiedersi quanto i providers terranno fede all'accordo preso con il Governo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.