UK: Sony multata per le falle di sicurezza del PSN

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteSteve Wozniak critica il film su Steve Jobs
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Il colosso giapponese Sony sarebbe stato condannato al pagamento di una sanzione pari a 250 mila sterline (300 mila euro circa) come conseguenza dell'attacco telematico subito nel corso dell'aprile 2011 dal servizio online PlayStation Network.

La multa farebbe seguito ad un'idagine condotta dell'ICO (Information Commissioner's Office), un'autorità che nel Regno Unito si occupa della tutela dei dati personali degli utenti; l'organizzazione si sarebbe pronunciata dopo un'inchiesta durata un anno e mezzo.

La decisione sarebbe stata presa perché gli utilizzatori del PSN non sarebbero stati adeguatamente protetti contro l'azione di malintenzionati, sarebbe quindi emersa una negligenza correlata alla custodia delle password a tutela degli account e nell'aggiornamento delle infrastrutture per la sicurezza.

La sanzione decisa dal garante britannico sarebbe stata comminata sulla base di quanto previsto da un'apposita normativa denominata Data Protection Act, secondo le notizie disponibili essa sarebbe stata la più elevata mai stabilita nella storia dell'ICO.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.