Ultimatum per Kazaa: 10 giorni per mettersi in regola!

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteA Pisa e Bolzano tutti pazzi per il Web!
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Ultimatum per Kazaa: 10 giorni per mettersi in regola!

La Corte Federale australiana che si sta occupando del caso Kazaa ha emesso una ordinanza che suona come un vero e proprio ultimatum per la popolare piattaforma peer-to-peer: i gestiori di Kazaa hanno 10 giorni di tempo per inserire filtri antipirateria sulla propria rete al fine di fermare la condivisione di moltissimi file protetti da diritto d'autore che ancora oggi vengono scambiati dai suoi utenti. Secondo molti, tuttavia, la portata reale di questa ordinanza sarà davvero devastante e comporterà, di fatto, la chiusura definitiva del network.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.