USB 4 fino a 40 Gbps

Entro il 2019 dovrebbe essere disponibile USB in versione 3.2, aggiornamento implementato per garantire una velocità di trasferimento dei dati fino 20 Gbps, ma già si parla della prossima major release, la 4.0, che nelle intenzioni degli sviluppatori sarà in grado di registrare un livello di prestazioni ancora superiore, fino a 40 Gbps.

A fornire le prime anticipazioni in merito è stato il colosso statunitense Intel nel corso di una manifestazione tenutasi in questi giorni a Taipei. Oltre che per la velocità, USB 4.0 dovrebbe caratterizzarsi anche per la compatibilità con altri standard, a cominciare da Thunderbolt, tecnologia realizza dallo stesso gruppo di Santa Clara in collaborazione con Apple.

Come specificato dalla casa madre, tali risultati saranno disponibili soltanto per coloro che useranno cavi di tipo USB-C certificati. I produttori di terze verranno però facilitati dal fatto che Intel ha già fornito le specifiche di Thunderbolt all'USB Promoter Group, ciò permetterà loro di adeguare i propri dispositivi senza la necessità di dover pagare costi di licenza.

L'apertura del gigante dei semiconduttori nei confronti degli altri operatori di mercato è stata sottolineata anche nella volontà di integrare Thunderbolt 3 nelle CPU Ice Lake a 10 nanometri, presentate lo scorso gennaio, non sarà quindi necessario sviluppare componenti esterne in tutti i device per i quali si desidera offrire il supporto a questa specifica.

Continua dopo la pubblicità...

Dato che non esiste ancora una data certa riguardo alla disponibilità di USB 3.2 è inutile pretendere di scoprire la tempistiche per il rilascio di USB 4.0, secondo indicrezioni quest'ultimo potrebbe esordire entro il prossimo anno, ma è più probabile che ciò avverrà nel 2021. Dovrebbe essere invece molto più breve l'attesa per le specifiche, in via di pubblicazione entro il 2019.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.