Valutazioni sul PayWall del Times on line

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteSkyfire è già fuori dall'App Store
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Le notizie a pagamento avranno un futuro? Probabilmente si grazie alle apposite Apps per i dispositivi mobile; per ora, il più importante riferimeno mondiale in questo senso è il Times che ha introdotto qualche mese fa un PayWall per l'accesso alla versione Web della testata.

I numeri registrati dal quotidiano di Rupert Murdoch non sarebbero tali da far gridare al successo, ma permetterebbero comunque qualche previsione ottimistica, perché la paventata fuga di massa dei lettori non è avvenuta e un singolo trimestre non permette ancora valutazioni definitive.

Con l'introduzione del PayWall, il Times avrebbe perduto inizialmente il 90% dei suoi lettori, ora però gli utenti che usufruiscono a pagamento delle sue notizie sono 205 mila (i lettori erano 333 mila a Febbraio), un risultato che permette all'editore australiano di guardare al futuro con un certo ottimismo.

Dei 205 mila lettori odierni, oltre la metà, cioè 105 mila, sarebbero anche acquirenti della copia cartacea del quotidiano, segno che esiste un certo bacino di utenza fidelizzata disposta in ogni caso anche a pagare pur di continuare al leggere il proprio giornale preferito.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.