La vendetta corre su Facebook

La vendetta corre su Facebook

Un'offesa ricevuta su Facebook, questo sarebbe il motivo di un vero e proprio "duello" svoltosi tra due famiglie di Mondello, presso Palermo, che si è concluso con con un ferito e quattro persone messe in stato di fermo dagli uomini delle forze dell'ordine.

Tutto è inziato in seguito alla pubblicazione sul social network più utilizzato della Rete di alcune immagini commentate in modo scherzoso, esse si riferivano al sequestro della patente subito da un giovane di una famiglia "avversaria" a cui era stato contestato il possesso di sostanze stupefacenti.

Al dileggio è seguito un incontro tra alcuni esponenti di due famiglie, il chiarimento non è però arrivato e al suo posto si è verificata una rissa durante la quale sono comparsi anche dei coltelli e addirittura una pistola a salve, evidentemente i pugni e gli insulti non bastavano.

Ad evitare che la situazione potesse degenerare ulteriormente sfiorando eventualmente la tragedia, ci hanno pensato gli uomini di una pattuglia della Stazione Carabinieri Partanna Mondello allertata dalla centrale operativa.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.