I versetti della Bibbia diventano Tweets

I versetti della Bibbia diventano Tweets

Un giovane prelato residente in Inghilterra, il trentenne Chris Ruby, si è incaricato di una missione molto particolare, il suo compito sarà infatti quello di portare l'intero contenuto della Bibbia sul sito di microblogging più grande della Rete.

Dovendo trasporre i versetti del testo sacro su Twitter, il religioso sarà vincolato alle regole della piattaforma, quindi non potrà pubblicare più di 140 caratteri alla volta; rispettando i tempi previsti, l'impresa dovrebbe quindi concludersi l'8 novembre 2013.

Continua dopo la pubblicità...

Il Web premia le iniziative originali e anche in questo caso il successo non si è fatto attendere, il canale @BibleSummary creato da Ruby può infatti vantare già 6 mila seguaci (Fallowers) e il loro numero e in continua ascesa.

Quella del prelato inglese non è però da considerarsi un'impresa isolata, infatti, sempre su Twitter, sono già attivi altri accounts appositamente dedicati alla comunicazione religiosa e incentrati sulla diffusione di differenti professioni di fede, all'insegna della tolleranza.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.