Vietato parlare di Android sull'App Store?

Vietato parlare di Android sull'App Store?

I marketplace per la Apps hanno in genere due caretteristiche: fanno riferimento ad un uno sistema operativo (nelle varie versioni) e sono raggiungibili per gli sviluppatori e le loro applicazioni soltanto dopo aver superato un meccanismo di selezione.

Due fattori che non di rado generano controversie, questo perché Os e selezioni sono definiti dalle rispettive case madri, così può accadere che un semplice magazine dedicato ad Android non venga accettato per l'inserimento all'interno dell'App Store di Cupertino.

Continua dopo la pubblicità...

Parliamo nel caso specifico di Android Magasinet, che sarebbe stato rifiutato dalla Apple con la seguente motivazione: "Il suo giornale riguarda Android, non possiamo aggiungerlo nel nostro store virtuale"; insomma, nel Marketplace di Cupertino non ci sarebbe spazio per parlare della concorrenza.

MediaProvider, l'azienda che ha realizzato l'Android Magasinet, è la stessa che ha creato un'altra applicazione, denominata, iPhone Magasinet, che è stata invece accettata per l'inserimento all'interno dell'App Store.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.