Il virus che carica la batteria dello smartphone

Fino ad oggi i virus non hanno sicuramente goduto di una considerazione positiva in ambito tecnologico e medico, ora però, grazie ad una ricerca condotta dagli scienziati della Berkeley University, l'opinione nei loro riguardi potrebbe cambiare radicalmente.

Attualmente i ricercatori californiani starebbero infatti lavorando ad un progetto che prevede la produzione di un virus di nuova concezione la cui funzione sarebbe quella di ricaricare le batterie dei dispositivi mobili, come per esempio gli smartphone, il tablet e i Pc portatili.

L'idea sarebbe quella di utilizzare biologia e nanotecnologie per "insegnare" a dei microrganismi, nello specifico dei virus denominati "batteriofagi" che non sarebbero dannosi per gli esseri umani, a ricaricare delle batterie quando queste vanno verso l'esaurimento.

Ancora in fase di sperimentazione, tale ricerca avrebbe già prodotto alcuni risultati positivi, attraverso i primi esperimenti sarebbe stato infatti possibile produrre la carica elettrica per accendere uno schermo a cristalli liquidi.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.