VLC è ora in versione 1.0.0

VLC, il media player Open Source più utilizzato della Rete, è finalmente disponibile in versione definitiva 1.0.0 (nome in codice Goldeneye); il programma è ora scaricabile dal sito ufficiale del progetto nelle versioni per Windows, Linux e Mac.

Per la realizzazione della prima release ufficiale di questo noto player a codice sorgente pubblico sono stati necessari un periodo di betatest durato 90 giorni e quasi 80 milioni di download da parte degli utenti della precedente versione 0.9, l'ultima "in prova".

Rilasciato per la prima volta sotto licenza GPL nel 2001, VLC si è subito affermato come alternativa valida nel settore dei media player; il suo punto di forza (oltre all'estrema semplicità d'utilizzo) è sempre stato il supporto per praticamente tutti i formati video più utilizzati.

La versione 1.0.0 introduce la possibilità di gestire i codec HD come AES3, Dolby Digital Plus, TrueHD, Blu-Ray Linear PCM e i formati Raw Dirac, M2TS, inoltre, gli utilizzatori avranno la possibilità di riprodurre i filmati direttamente dall'interno di un archivio Zip.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.