Vodafone: meno banda per VoIP e P2P

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCinque bollettini di sicurezza per Microsoft
  • SuccessivoLa classifica dei cellulari per emissioni di radiazioni
Vodafone: meno banda per VoIP e P2P

Attraverso un comunicato ufficiale, la Vodafone ha fatto sapere ai suoi utenti che a partire dal prossimo 20 novembre il traffico generato dall'utilizzo di applicazioni per il file sharing potrà essere limitato dalle 7 fino alle 22, questo per salvaguardare la qualità del servizio Internet a vantaggio dei clienti.

Si tratta della classica manovra di traffic shaping grazie alla quale si limita la banda disponibile su determinati servizi in modo che l'uso di questi non si ripercuota sulla velocità del traffico generale prodotto da un determinato provider di connettività.

Continua dopo la pubblicità...

Insieme al P2P, che la Vodafone potrebbe aver limitato anche per non incorrere in sanzioni dovute al file sharing in violazione dei diritti d'autore, l'azienda ha limitato anche il traffico generato dalla applicazioni per le comunicazioni via protocollo VoIP.

La scelta da parte di Vodafone di mettere a disposizione meno banda per Skype e soci al momento non sembra giustificata da esigenze legate al traffico; del resto, considerando gli utili sempre positivi generati dalle compagnie telefoniche, è difficile pensare che l'azienda inglese veda nel VoIP un concorrente temibile.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.