Vulnerabilità negli SMS per l'iPhone

Una vulnerabilità recentemente rilevata nel sistema per la gestione degli SMS integrato nell'Apple iPhone spianerebbe la strada ad attacchi e intrusioni da parte di malintenzionati; il bug potrebbe essere sfruttato inviando frammenti di codice malevolo tramite i messaggini.

La falla è stata rilevata dall'esperto di sicurezza Charlie Miller nel corso di una presentazione durante il meeting di SyScan tenutosi a Singapore; l'esperto non ha però fornito una descrizione particolareggiata della vulnerabilità su richiesta della stessa Casa di Cupertino.

Continua dopo la pubblicità...

Le porzioni di codice malevolo inviate potrebbero consentire agli attaccanti di rilevare il posizionamento di uno smartphone attraverso il GPS; nello stesso modo sarebbe possibile abilitare il microfono del cellulare per registrare conversazioni.

Fortunatamente lo smartphone della Apple è stato pensato per eseguire soltanto applicazioni approvate da Cupertino e certificate tramite firma digitale, inoltre l'iPhone non integra il supporto per applicazioni (come Adobe Flash) generalmente utilizzate per effettuare exploit.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.