Vulnerabilità per Windows 7

Vulnerabilità per Windows 7

Durante l'HITB (Hack In The Box Security Conference) svoltosi recentemente a Dubai, due ricercatori della NVlabs, Vipin Kumar e Nitin Kumar, hanno individuato una grave vulnerabilità presente nel sistema operativo Windows 7 della Microsoft.

Come è noto, Windows 7 non è ancora disponibile per il pubblico e si trova al momento in fase beta, Redmond avrà quindi tutto il tempo per rimediare alla falla; detto questo è da sottolineare il fatto che riparare il bug potrebbe costare una revisione completa della fase di avvio dell'Os.

Alla base del problema vi sarebbe un problema insito in una microscopica applicazione del peso di appena 3 Kb, Vbootkit 2.0, che potrebbe essere sfruttato per prendere il pieno controllo di una macchina gestita da Windows 7.

Fortunatamente l'attacco utilizzabile per sfruttare la vulnerabilità rilevata non potrebbe essere condotto da remoto, inoltre per scongiurare eventuali danni sarebbe sufficiente procedere ad un rapido riavvio del sistema.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.