Web Analytics Italia: al via la sperimentazione

  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente SPID ha valore giuridico per le firme
  • Successivo Cert-PA: il Coronavirus diffonde anche i malware
Web Analytics Italia: al via la sperimentazione

Nelle scorse ore è iniziata la sperimentazione del progetto WAI (Web Analytics Italia), il servizio SaaS (Software-as-a-Service) open source e gratuito sviluppato da AgID (Agenzia per l'Italia Digitale) che mette a dispozione delle Pubbliche Amministrazioni una piattaforma con cui raccogliere, analizzare e condividere i dati statistici dei propri siti Web.

Come confermato dall'Agenzia, WAI è stato implementato e funzionerà nel pieno rispetto della normativa europea vigente sulla protezione dei dati personali (GDPR, General Data Protection Regulation). L'obiettivo del progetto è quello di diffondere la cultura del monitoraggio statistico dei servizi digitali e nel contempo aiutare le PA a capire come migliorare l'usabilità di siti e servizi Internet tramite l'uso dei dati.

Continua dopo la pubblicità...

La fase di test del WAI avrà una durata di circa tre mesi e coinvolgerà una trentina di PA che in questo modo avranno l'opportunità di testare in anteprima il servizio e fornire i propri feedback al team di sviluppo. Una volta concluso il trimestre di sperimentazione la piattaforma sarà utilizzabile da tutte le amministrazioni sul territorio italiano.

Tra le informazioni raccolte è mostrate in forma elaborata sul sito Web dell'iniziativa troviamo, ad esempio, il numero dei visitatori, la provenienza geografica di questi ultimi, la durata media delle visite, il numero totale delle ricerche, i download effettuati, le frequenze di rimbalzo, OS, browser e dispositivi utilizzati per effetture la navigazione.

Grazie a WAI è inoltre possibile beneficiare di strumenti appositamente realizzati per pubblicare le statistiche dei siti Internet sottoposti a monitoraggio e per condividere i dati con i propri decisori interni, il tutto avendo la garanzia di detenere la proprietà, il controllo completo dei dati e la piena aderenza a quanto previsto dal GDPR.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.