Il Web non è poliglotta

Il Web non è poliglotta

Il glottologo Andras Kornai ha condotto di recente una ricerca dai cui risultati si evincerebbe che, attualmente, soltanto il 5% delle lingue esistenti nelle varie aree del Mondo verrebbero effettivamente utilizzate su Internet; ad oggi la Rete parlerebbe ancora prevalentemente Inglese.

Un esempio per tutti sarebbe quello dei due idiomi diffusi in Norvegia: Bokmål e Nynorsk, essi sono entrambi riconosciuti ufficialmente, ma soltanto il primo verrebbe utilizzato sul Web (così come in televisione), dell'altra versione, parlata, dal 15% della popolazione non vi sarebbe traccia.

Secondo l'autore della rilevazione, ad oggi in tutta la Terra si parlerebbero come minimo 7.776 diverse lingue, il 40% di esse potrebbe scomparire definitivamente nel giro di un paio di generazioni senza lasciare alcuna testimonianza, nenche in Rete.

Lo studio di Kornai sarebbe stato effettuato tramite un'applicazione in grado di analizzare migliaia di domini di primo livello e consultare diversi correttori ortografici, piattaforme e browser Internet e allo scopo di rilevare termini propri delle varie lingue.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.