WhatsApp: nuova scadenza per le condizioni d'uso

 WhatsApp: nuova scadenza per le condizioni d'uso

Come è noto alcuni giorni fa WhatsApp ha comunicato ai propri utilizzatori la modifica di alcune delle sue condizioni d'uso, nuove policy che riguardano nello specifico la condivisione dei dati tra la piattaforma stessa e le altre applicazioni del network di Facebook. WhatsApp è divenuta infatti proprietà di quest'ultimo nel febbraio del 2014.

La nuova policy ha portato scompiglio anche nei paesi protetti dal GDPR, dove, di fatto, non porterà cambiamenti nel trattamento dei dati personali degli utenti

Questa iniziativa ha dato vita ad aspre polemiche determinando anche l'incremento di download a favore di alcune soluzioni concorrenti come per esempio Telegram e Signal, tale fenomeno sarebbe stato osservato persino in Europa dove grazie alla normativa sul trattamento dei dati personali attualmente in vigore (GDPR, General Data Protection Regulation) i nuovi termini non dovrebbero avere effetto.

In ogni caso WhatsApp aveva dato tempo fino all'8 febbraio 2021 per l'accettazione delle policy, termine entro il quale in pratica si sarebbe dovuto decidere se continuare ad utilizzare o meno l'applicazione. Considerando che si parla della piattaforma di messaggistica più utilizzata al Mondo appare chiaro come tale iniziativa sia stata accompagnata da diversi dissensi.

Tra le voci contrarie al modo in cui è stata proposta la nuova informativa vi sarebbe stato anche il Garante Privacy italiano, intenzionato a capire quanto la riformulazione dei termini d'uso sia stata espressa con chiarezza permettendo agli utenti di capire quale sarebbe stata la destinazione dei dati raccolti da WhatsApp una volta accettati gli aggiornamenti.

Continua dopo la pubblicità...

Probabilmente convinti dalle numerose pressioni in merito e dalla crescita della concorrenza, i responsabili di WhatsApp avrebbero così deciso di rimandare di 3 mesi il termine ultimo per l'adesione alle nuove policy. A questo punto si avrà tempo fino al 15 maggio per accettarle, sempre che Menlo Park non decida di modificarle e riformularle ulteriormente.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.