Wi-Fi aperti in favore dei terremotati

Il recente fenomeno sismico che ha nuovamente martoriato le terre emiliane è la causa di un appello circolante in Rete in cui si richiede a coloro che abitano in prossimità delle zone colpite di mettere a disposizione la propria connessione Wi-fi per favorire le comunicazioni.

Per aderire all'iniziativa sarà necessario:

  • accedere al proprio router digitando nella barra degli indirizzi del browser l'URL "http://192.168.0.1" o in alternativa "http://192.168.1.1";
  • digitare nome utente e password per l'impostazione delle configurazioni del router;
  • ricercare le opzioni necessarie per rendere la rete non protetta (dovrebbero differire leggermente tra un modello e l'altro).

Chi dovesse effettuare tale operazione potrà segnalarla su Twitter per renderla nota; per quanto l'inziativa sia meritoria è però necessario segnalare che lasciare aperto il proprio Wi-Fi potrebbe non costituire un'operazione del tutto lecita.

A norma di legge infatti, i fruitori di una connessione senza fili sarebbero direttamente responsabili della sua custodia e della sua protezione da eventuali accessi dall'esterno.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.