Wifi in hotel: Italia in zona retrocessione

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteApple vince contro Google in tribunale
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

L'ultima rilevazione effettuata da HRS sulla diffusione del Wifi nelle strutture ricettive rivelerebbe un panorama italiano in cui tale servizio verrebbe fornito in quasi la metà dei casi a pagamento o addirittura non verrebbe semplicemente messo a disposizione.

Considerando la media europea, circa il 67% degli hotel consentirebbero ai loro clienti di connettersi gratuitamente ad Internet tramite il Wifi, tale percentuale scenderebbe drasticamente nella Penisola assestandosi sul 53%; in questo settore soltanto il Portogallo farebbe peggio di noi.

La Turchia sarebbe ad oggi il paese che presenta la percentuale più alta di hotel che forniscono Wifi senza alcun esborso di denaro (84.70 punti), alle sue spalle la Svezia con l'82%; nella media anche i rusultati di nazioni come Polonia, Olanda, Norvegia e Danimarca.

Salatissime le tariffe, se infatti la media europea si attesterebbe intorno a 2.89 euro, quella italiana arriverebbe a 3.48; va detto che alcuni paesi, come la stessa Turchia, vedono ora una grande espansione del turismo, per cui in essi molti hotel vengono attrezzati da subito per offrire connettività.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.