Windows 10 supporterà FLAC

Windows 10 supporterà FLAC

Gli sviluppatori della Casa di Redmond starebbero lavorando con impegno per rendere il sistema operativo Windows 10 una piattaforma in grado di offrire un supporto avanzato per i contenuti multimediali; da questo punto di vista un grande passo avanti sarebbe stato già compiuto introducendo la compatibilità nativa con H.264 e H.265.

Ma secondo quanto avrebbero rivelato fonti interne alla stessa Casa di Redmond, Windows 10 dovrebbe offrire anche il supporto per FLAC (Free Lossless Audio Codec), un noto codec audio Open Source di tipo lossless, cioè senza perdita di qualità in riproduzione, che in modalità predefinita non incrementa il livello di compressione rimuovendo dati.

Continua dopo la pubblicità...

Questa interessante feature dovrebbe essere integrata con l'annunciata build 9888 (che prevede anche il passaggio dal Kernel 6.4 al 10.0), per quanto riguarda invece il supporto per i formati MKV e HEVC, questi ultimi erano già riproducibili tramite il Windows Media Player a partire dalla precedente build serie 9860.

Gli interventi sul comparto multimediale potrebbero essere stati concepiti per privare l'alternativa Open Source VLC di utenza, del resto non è di certo un mistero che tale soluzione di terze parti sia di gran lunga preferita a Windows Media Player da un gran numero di utilizzatori delle piattaforme di Satya Nadella e soci.

Tra le altre novità della futura Technical Preview di Windows 10 vi dovrebbe essere anche un nuovo sistema per la gestione delle playlist audio, funzionalità che probabilmente verrà sfruttata più volentieri grazie ad un codec come FLAC che consente di mantenere una qualità di riproduzione pari all'originale risparmiando del 60% sullo spazio disponibile.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.